La cessione del quinto per dipendenti pubblici

La cessione del quinto per dipendenti pubblici è un tipo di prestito che è stato regolamentato dopo la seconda guerra mondiale con un Decreto del Presidente della repubblica risalente al 1950.

Il primo D.P.R numero 180 del 5 gennaio 1950 è infatti il primo testo ufficiale che regola questo tipo di finanziamento, il quale inizialmente era concesso solo ai dipendenti pubblici statali o parastatali.

Solo più recentemente, nel 2015 sono state apportati aggiornamenti ed estensioni anche ad altri tipi di richiedenti.
La cessione del quinto per i dipendenti pubblici è facile da ottenere anche se in passato si sono avuti problemi finanziari ed anche se si hanno già altri finanziamenti attivi.

I documenti necessari per richiedere la cessione del quinto sono:

• Il documento d’identità
• il codice fiscale
• l’ultima busta paga

La cessione del quinto per gli insegnanti

La cessione del quinto per gli insegnanti è una delle tipologie di prestito più richieste.


La cessione del quinto
oltre che a vantaggi economici vanta la notevole comodità di delegare a terzi il pagamento; è infatti il Ministero della Pubblica Istruzione che si occupa di trattenere dallo stipendio del contraente la rata del debito, la quale non può mai superare 1/5 dello stipendio netto dell’insegnante.

Una particolare specifica solo per gli insegnanti è che possono accedere alla cessione del quinto anche coloro i quali hanno pochi mesi di anzianità lavorativa.

Come già approfondito in precedenza, anche per gli insegnanti, la cessione del quinto vanta di un tasso d’interesse che rimane costante, allo stesso modo anche la rata mensile sarà fissa e invariata per tutta la durata del finanziamento.

Puoi effettuare un preventivo specifico grazie al nostro sistema di simulazione della cessione del quinto, è gratuito e senza impegno, ti basterà cliccare qui.

La cessione del quinto per dipendenti pubblici come funziona?

La cessione del quinto per i dipendenti pubblici e statali è un prestito che funziona in modo semplice e si può ottenere rapidamente, la particolarità è che presenta un tasso fisso e non necessita di alcun garante per essere richiesto. Inoltre NON è necessario dover dichiarare la destinazione delle somme che vengono liquidate.

La cessione del quinto inoltre è una tipologia di prestito molto sicura e comoda in quanto la rata viene direttamente trattenuta sullo stipendio mensile, ed è il proprio datore di lavoro che ha l’onere di accreditarla.

Come si evince anche dal nome, l’importo del debito mensile non può superare 1/5 del proprio stipendio.

Nello specifico, la cessione del quinto per i dipendenti pubblici è il primo tipo di cessione ad essere stata introdotta, ed anche per questo motivo è facile per un dipendente pubblico ottenerla. La possono richiedere persone che hanno attivi altri finanziamenti, o chi in passato ha avuto problemi finanziari.

Cessione del quinto dipendenti pubblici: la normativa

L’attuale normativa che regola la cessione del quinto, prevede che per poter richiedere il prestito con la cessione del quinto è necessario avere determinati requisiti:

• Avere un contratto a tempo indeterminato
• Aver compiuto 18 anni di età al momento della richiesta
• Stipulare le polizze assicurative obbligatorie

Le polizze assicurative obbligatorie sono due: rischio morte e perdita d’impiego.

Le scopo delle polizze è quello di garantire alla finanziaria il saldo del debito anche in caso di morte o perdita del lavoro del contraente.
Il costo di queste assicurazioni obbligatorie è di solito molto conveniente per i dipendenti pubblici.

Il Tasso della Cessione del quinto per i dipendenti pubblici

Il tasso riguardante la cessione del quinto per i dipendenti pubblici è più conveniente rispetto ai tassi che vengono applicati ai dipendenti privati.
Questo perché l’ente pubblico costituisce una maggiore garanzia per la società finanziatrice e consente di ottenere condizioni migliorativa
Tuttavia il tasso d’interesse per la cessione del quinto va calcolato singolarmente, in quanto ogni caso specifico può variare in base all’età del soggetto richiedente ed alla somma da liquidare.
Per questo motivo abbiamo messo a disposizione un servizio di calcolo della cessione del quinto, gratuito e veloce, basterà inserire i tuoi dati nella tabella sottostante

Scopri subito l’ammontare della tua rata!

Gratuitamente, senza impegno e con l’aiuto di un professionista dedicato

Consulenza gratuita
030 3534556