Prospettive di crescita del 2014

//Prospettive di crescita del 2014

Prospettive di crescita del 2014

La Federal Reserve intende proseguire con la stessa politica monetaria dell’ultimo periodo per favorire la crescita economica.
Secondo la Banca centrale, il tasso di disoccupazione previsto per il 2014 potrebbe calare, arrivando al 6,5% (rispetto al 7,6% attuale). Se questo dato dovesse essere confermato l’anno prossimo, si potranno ridurre gli stimoli monetari già a metà del 2014.
Per quanto riguarda i mercati, Wall Street ha avuto una discesa momentanea, passando da 1650 a 1644 punti e chiudendo poi a -1,39 (indice S&P). Il cambio con l’euro è sceso sotto 1,33 (l’euro vale 1,3395 sul dollaro), mentre il tasso del titolo Usa decennale è del 2,36%.
Le previsioni sulla crescita economica degli Stati Uniti per il 2013 sono comprese tra il 2,3% e il 2,6%, rispetto al 2,3%-2,8% stimato a marzo. Secondo la Fed, per l’anno prossimo è prevista una crescita del 3%-3,5%, a differenza del 2,9%-3,4% previsto precedentemente.
Per quanto riguarda il Giappone, anche a causa delle importazioni dalla Cina, le perdite sono arrivate a 993,9 miliardi di yen a maggio, ovvero 10,4 miliardi di dollari, mentre le esportazioni risultano in aumento (+ 10,1%).
Nonostante la crisi, quindi, le previsioni fatte dagli esperti per il 2014, mostrano dei segnali di miglioramento e una leggera ripresa dell’economia.

2014-07-14T13:02:53+02:0021.06.2013|Tag: , , , |