BCE “apre “ ad un taglio dei tassi

//BCE “apre “ ad un taglio dei tassi

BCE “apre “ ad un taglio dei tassi

Mario Draghi apre la porta ad un taglio dei tassi, ma questo non è sufficiente per i mercati europei. La BCE lascia invariati i tassi di interesse, ma apre ad un taglio del costo del denaro e ad opzioni per un eventuale aumento di moneta in circolazione (Qe).

Il mercato si è presentato con aspettative alte, ma si è dovuto ricredere nel momento in cui ha capito che Draghi non avrebbe comunicato l’entità e le tempistiche delle nuove misure, che tra l’altro potrebbero risultare meno ricche di quanto sperato dai mercati. Infatti, il governatore, durante il suo discorso, ha frenato gli entusiasmi per un intervento a breve termine, spiegando che non è prevista una recessione immediata nell’Eurozona e che verranno valutate eventuali misure solamente dopo la revisione sulle stime dell’economia.

Tra le altre cose, Draghi ha comunicato che non vi è stato alcun dibattito sulla possibile composizione ed entità di un nuovo programma di acquisti netti. Dunque le borse hanno vissuto momenti decisamente altalenanti, passando da guadagni superiori ad un punto, a ribassi della stessa entità, per arrivare poi a chiudere sopra i minimi.

2019-07-31T15:09:01+02:0031.07.2019|Tag: , , , |