Banche centrali pronte a tagliare i tassi

//Banche centrali pronte a tagliare i tassi

Banche centrali pronte a tagliare i tassi

La banca centrale americana si è mostrata aperta rispetto alla questione del taglio dei tassi d’interesse; questo atteggiamento è stato visto positivamente da Wall Street, in quanto preannuncia manovre finanziarie favorevoli per imprese e borse. In Europa, invece, la Bce ha disorientato gli investitori, i quali sono perplessi sulle sue azioni.

A livello globale, sono state la obbligazioni a godere principalmente dell’atteggiamento moderato delle autorità monetarie ed anche i buoni del tesoro italiani sono saliti, nonostante le difficoltà dei conti pubblici.

La Federal Reserve è pronta ad intervenire tagliando i tassi, se fosse necessario: il mercato prevede già due tagli entro fine anno e la prospettiva di un ritorno all’economia “goldilocks” ha fatto salire le azioni di New York.

Il freno all’occupazione americana (che resta comunque ai massimi storici) e l’aumento degli stipendi più contenuto rispetto alla previsioni (anche se sopra il 3% annuo) hanno spinto gli operatori ad acquistare a mani basse anche i titoli di stato di Washington.

[Click qui per aprire/abbassare la chat]