Nuovo Euribor

//Nuovo Euribor

Nuovo Euribor

L’EMMI (European money markets institute) vuole cambiare il metodo di calcolo dell’Euribor per renderlo idoneo ai requisiti stabiliti dai principi utilizzati a livello internazionale e, così facendo, evitare nuovi scandali finanziari.

La riforma consiste nel passaggio dai calcoli basati sui rilievi effettuati da un panel di banche (20 ad oggi) ad un metodo “ibrido”, in cui il tasso viene determinato tramite gli effettivi scambi di mercato in base alle diverse scadenze e, dove questo non fosse possibile per mancanza di transazioni, si valuteranno le stime del costo delle raccolte che hanno coinvolto gli istituti panel.

Per i consumatori che attualmente hanno in essere un mutuo a tasso variabile, non dovrebbe essere necessario rivedere i contratti e, inoltre, stando ai test effettuati, le differenze tra i vecchi e i nuovi tassi dovrebbero essere minime e a favore dei mutuatari.

L’EMMI ha consultato gli operatori di mercato, le associazioni e le istituzioni di categoria sottoponendo loro alcuni test effettuati e i risultati dovrebbero essere pubblici entro gennaio. Secondo le stime, il nuovo tasso dovrebbe entrare in vigore entro gennaio 2020.

2019-01-16T09:37:24+02:0016.01.2019|Tag: , , , |