11 ottobre 2018

Liquidità anche dopo il Qe

Nel mese di dicembre assisteremo alla fine del Qe: la Bce, dopo un anno e mezzo di politiche espansive con tassi bassi e liquidità in abbondanza, smetterà di comprare quantità prestabilite di debito pubblico a cadenze mensili.

Fino a questo momento, i tassi bassi e la maggiore liquidità hanno sostenuto l’economia e facilitato l’accesso al credito di famiglie e imprese.

Nonostante il termine del Qe, la Bce ha intenzione di portare avanti gli investimenti esistenti e, quindi, i titoli in scadenza saranno riacquistati e la liquidità resterà invariata.

Quando invece, tra tre anni, il ciclo degli investimenti sarà invertito, le politiche espansionistiche dovranno prevedere tassi più alti, così da poter essere nuovamente abbassati.

Condividi questa pagina su...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print