17 ottobre 2018

Decreto Legge urgente in materia fiscale

Nella serata di lunedì 15 ottobre 2018, il Consiglio dei Ministri ha varato un decreto-legge che prevede disposizioni urgenti in materia fiscale.

Viene data la possibilità di rivedere i propri debiti con l’erario (relativi al periodo tra il 2000 e il 2007) a delle condizioni più favorevoli: pagamento senza sanzioni ed interessi di mora; dilazione in 5 anni con interessi ridotti al 2% l’anno; possibilità di compensazione dei debiti con il fisco con i crediti verso la pubblica amministrazione; cancellazione automatica di tutti i debiti con il fisco, relativi al periodo tra il 2000 e il 2010, con importo residuo inferiore ai 1000 €.

Sono introdotte varie casistiche in cui è prevista una definizione più semplice delle controversie tra il fisco ed i contribuenti e, in generale, viene preferito il processo telematico anche per la giustizia tributaria.

Novità importanti sono introdotte in tema di fatture: confermato l’obbligo di fatturazione elettronica (a partire dal 01 gennaio 2019) con possibilità di sanzioni agevolate per i primi sei mesi per chi fatica ad adeguarsi in tempo. Introdotto l’onere di trasmettere telematicamente i corrispettivi delle fatture, così da eliminare alcuni adempimenti contabili (in particolare è stato abrogato l’obbligo di registrazione progressiva degli acquisti) ed aumentare il controllo dell’Agenzia delle Entrate. Diventa possibile, inoltre, l’emissione delle fatture entro 10 giorni dall’operazione a cui fanno riferimento; la registrazione deve essere fatta entro il giorno 15 del mese successivo a quello d’emissione, mentre l’IVA deve essere pagata nel momento in cui la fattura è incassata.

Condividi questa pagina su...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print